PITTI IMMAGINE FILATI / SPAZIO RICERCA / FUTURURAL

0 Posted by - - design

FUTURURAL

Il 70esimo Pitti Filati esplora il rapporto tra l’uomo e l’ambiente rurale.

Dichiara esplicitamente il bisogno di qualità, genuinità della materia prima, semplicità delle linee, onestà dei valori; nella vita come nell’estetica. La campagna diventa un grande banco di lavoro da preservare, ammirare e dove coltivare nuovi spunti e nuove idee. Un messaggio chiaro e rassicurante, che risponde alla frenesia del quotidiano e delle informazioni sovraccariche di input di difficile utilizzo, poco adatte al momento. Il tema vuole distinguersi per l’approccio non concettuale: propone un’alternativa serena e fresca, per realizzare collezioni del nostro tempo. Il mondo rurale, tuttavia, non rimane puramente contemplativo o romantico poiché all’interno di ogni tema ci sono chiari segnali di una spinta verso il futuro, attraverso l’intrusione di elementi di modernità funzionale.

RURALSCAPE

È il tema del passaggio e della modifica del paesaggio, ad opera dell’uomo e della sua forza di volontà. Ma anche attraverso l’utilizzo di macchinari incredibili con cui si ridisegnano curve, linee e macchie di colore a grandi sezioni dalle superfici eterogenee. Ritratti di contadini, artisti della terra creativi e produttivi. Gente di campagna che lavora la terra anche su grande scala, una tela da pittura grande come l’orizzonte, sulla quale prendono vita strutture straordinarie legate alla coltivazione di fiori, ortaggi, verdure. Il paesaggio visto dall’alto offre suggestioni forti di composizioni a colori naturali sui quali si scagliano come lame futuriste i grandi trattori e le frese, i sistemi di irrigazione e concimazione. Avvicinandoci scorgiamo nelle coltivazioni strutture e microcomposizioni cromatiche che offrono spunti per nuove maglie e nuove texture. Le forme e i trattamenti citano gli abiti da lavoro usurati, lisi, strato su strato, di forma semplice e basica ma dai colori tanto vivi da sembrare artificiali. È proprio questa idea di natura e artificio, manualità e macchina a caratterizzare il tema.

FUTUREFARM

Il tema raccoglie le suggestioni offerte dal dialogo tra l’uomo e l’animale.

L’ovile, con la sua semplicità e sintesi monumentale, diventa simbolo della nuova architettura rurale. Come grandi totem atterrati in una grande distesa, conferiscono una spinta futurista al paesaggio da allevamento. L’intensità materica dei ritratti degli allevatori e dei loro animali vibra sullo sfondo di lamiere metalliche e ripari di policarbonato, suggerendo interessanti sovrapposizioni di superfici e atmosfere tattili, dove l’idea della fibra è tanto legata alla pelle, al vello, alla livrea, quanto al metallo al carbonio. O meglio ancora all’unione delle tipologie.

A-MISH

Il tema esplora l’idea di minimo, legato alla campagna.

La misura, il necessario, la razione, la pulizia, il senso di comunità forte e rassicurante, il lavoro puramente manuale, trova nell’estetica e nei valori amish una chiave di lettura interessante per creare composizioni geometriche ordinate e precise. L’assenza dello spreco, l’ordine del cibo, l’abito semplice e il grembiule, le linee ordinate. Una forma mentis. Una procedura che permette di giocare con moduli puliti come cubi di legno colorato, che offrono infinite possibilità compositive. L’idea del costruire insieme, di costruire una casa che sia funzionale, ridotta all’osso dentro e fuori, suggerisce linee essenziali e precise, geometriche ma colorate, ludiche. Il cibo razionato e geometrizzato, anch’esso offre interessanti spunti per colori e superfici: un’atmosfera di genuina e non pretenziosa futuribilità.

SUNDAY

Il tema è caratterizzato da un senso di festa e sospensione.

È domenica in campagna, una condizione poetica e straordinaria, quasi magica. Signori di campagna e contadini vestiti a festa ritratti nella serenità e rarefattezza degli interni domestici, veri, vissuti, puri, che ispirano superfici raffinate ma non stucchevoli, eleganti ma non formali. L’anima della campagna, quella vera, nel giorno di riposo, fornisce una nuova immagine di eleganza intensa e raffinata. Da vivere. Un’idea di design dall’anima calda e mediterranea, essenziale e mai asettica.

Con la direzione artistica del fashion designer Angelo Figus e dell’esperta in maglieria Nicola Miller.

http://www.pittimmagine.com/corporate/fairs/filati/events/2012/futurural.html

No comments

Leave a reply

sixteen + 17 =